I produttori di vaccini ad mRNA il prossimo anno potranno, molto probabilmente, generare fatturati che superano addirittura i 90 miliardi di dollari.

A fornire i dati in merito – scrive il Financial Times – è Airfinity.

Le vendite totali sul mercato nel 2022 equivarrebbero a 124 miliardi di dollari.

Il gruppo di analisi dei dati sanitari prevede le seguenti cifre per il 2022 (in miliardi di dollari), derivanti dalle vendite dei vaccini Covid: per Pfizer arriverebbero ben 54,4 miliardi, mentre per Moderna 38,7 miliardi di dollari.

Rasmus Beck Hansen, CEO di Airfinity, ha dichiarato al Financial Times che “i numeri sono senza precedenti”.

Ma da dove arrivano queste cifre?

Gli analisti di Airfinity dicono che le vendite dei sieri ad mRNA continueranno ad aumentare nel 2022, proprio attraverso l’uso di booster, quindi dai “richiami” vaccinali.

Ma le vendite aumenteranno anche grazie ai rifornimenti che i paesi più ricchi raccoglieranno a breve. A tal proposito per Pfizer si parla del 64% delle vendite, mentre per Moderna il 75%.

Il team di analisti ricorda poi che Pfizer già per questo 2021 aveva previsto inizialmente incassi per 26 miliardi di dollari e che poi ha annunciato l’aumento a 33,5 miliardi (nel secondo semestre 2021).

© Riproduzione riservata