Riportiamo la dichiarazione sul voto finale del Decreto “Riaperture” della parlamentare del Gruppo Misto, Sara Cunial. Il Decreto Riaperture, ricorda la deputata, contiene anche il Covid pass.

“Il Certificato verde COVID-19 introdotto da questo esemplare Decreto è un ostacolo sproporzionato, inefficiente e ingiusto alla libera circolazione dei cittadini italiani. L’Articolo 9 proposto non è né scientificamente né giuridicamente accettabile. Viola la libertà di movimento e circolazione garantita dalla Costituzione. Discrimina coloro che non possono o vogliono essere testati o vaccinati. Non garantisce la protezione della privacy. Questi certificati si basano su il test antigenico rapido o molecolare e quindi tamponi, il vaccino, oppure l’avvenuta guarigione”, afferma la Cunial.

Conversione in legge del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, recante misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19

https://r2020.info/2021/06/09/voto-finale-sul-decreto-riaperture-dichiarazione-sara-cunial/