Salto in alto: Tamberi vince l’oro: “Se me lo raccontavate 5 anni fa mi venivano i brividi”

"Lo sapevo me lo sentivo da troppo tempo...aspettavo questo giorno da così tanto e sapevo che sarebbe stata una serata magica...Oggi non ho vinto le olimpiadi ha fatto qualcosa di molto più grande"

0
171
Salto in alto Tamberi vince l'oro Se me lo raccontavate 5 anni fa mi venivano i brividi

Gianmarco Tamberi si prende l’oro olimpico nella sua disciplina, il salto in alto. Il marchigiano vince in ex aequo insieme all’uomo del Qatar, Mutaz Essa Barshim. Entrambi saltano a 2,37 con lo stesso numero di errori complessivi.

Ricordiamo che l’atleta azzurro ha avuto non pochi problemi per “tornare in pista”, infatti cinque anni fa molto probabilmente era anche incerta la continuazione della sua attività sportiva agonistica.

Era il 16 luglio 2016 quando gli consegnarono il risultato della radiografia: lesione legamento deltoideo della caviglia sinistra, Olimpiadi di Rio saltate!

Una notizia che per un’atleta di quel livello, e che soprattutto ha pochi momenti nella vita sportiva per gareggiare e per vincere medaglie, non può essere altro che dolore.

Ma l’allora 24enne non si è mai fermato e non ha mai rinunciato, ne è prova, non solo l’oro di Tokyo, ma anche un gesso sul quale leggiamo le parole “Road to Tokyo” (La strada verso Tokyo) e che ha portato con sé in Giappone.

L’altista scriveva dal suo profilo Instagram prima della finale:

  • “Ore 12.00 italiane.
    Le mani al cielo, il cuore in gola, tutti in piedi sul divano….
    FINALE OLIMPICA!!!
    Un sogno che rincorro da anni e che con voi al fianco si sta trasformando in realtà.
    Non sto più nella pelle….
    SHOW TIME”

E poi circa un’ora fa: “Sono le 6 di mattina e ho paura di andare a dormire…non voglio svegliarmi da questo sogno che sembra cosi tanto realtà!”

“La mia è una storia che conoscete tutti – dice l’italiano in Casa Italia – una storia molto particolare e credo che questo oro Olimpico se me lo raccontavate cinque anni fa mi venivano i brividi”.

Tamberi continua affermando che gli anni addietro “sono stati veramente difficili”, ma che lui ha sempre messo lo sport davanti “per cercare di riuscire in questa impresa che sembrava quasi impossibile dopo quell’infortunio”.

L’atleta fa sapere poi che prima di scendere in pedana ha scritto via Instagram “My day”, perché – dice – “lo sapevo, me lo sentivo da troppo tempo…aspettavo questo giorno da così tanto e sapevo che sarebbe stata una serata magica…Oggi non ho vinto le olimpiadi, ho fatto qualcosa di molto più grande”.

📱📲  CONDIVIDI, ISCRIVITI E FAI ISCRIVERE AL CANALE:

https://t.me/italiantribune

💻📱 VISITA E SEGUI IL PORTALE WEB:

www.theitaliantribune.it

SE FAI PARTE DI UN PORTALE WEB, TESTATA, BLOG, SITO AGGREGATORE DI NOTIZIE, LEGGI QUI PER LE MODALITA’ DI CONDIVISIONE DEI TESTI E DEI NOSTRI POST

Come condividere