Nella legge di bilancio 2021 presenti gli indennizzi per i danni subiti da vaccinazioni obbligatorie
Dicembre 3, 2020 926 Visualizzazioni

Nella legge di bilancio 2021 presenti gli indennizzi per i danni subiti da vaccinazioni obbligatorie

All’interno del dossier del 23 novembre per la legge di bilancio 2021 viene inserita l’autorizzazione di spesa per consentire al Ministero della salute di corrispondere agli aventi diritto gli indennizzi per danni subiti da vaccinazioni obbligatorie e da sindrome da talidomide. Il dossier di fine novembre presenta anche, all’art. 80, il fondo per l’acquisto dei vaccini tramite il Fondo per la sanità ed i vaccini.

Il servizio studi della Camera dei deputati del dipartimento affari sociali ha redatto il dossier per la legge di bilancio 2021. All’interno della prima parte del testo troviamo le schede di lettura delle disposizioni della prima sezione del disegno di legge, di competenza ed interesse della XII Commissione affari sociali, mentre per nella seconda parte troviamo l’analisi della seconda sezione del disegno di legge che descrive il bilancio integrato per il 2021-2023 e di competenza sempre della XII commissione affari sociali.

Indennizzi per danni subiti da vaccinazioni obbligatorie

All’art.78 troviamo le disposizioni prodotte al fine di eliminare il contenzioso in materia di indennizzi dovuti alle persone danneggiate da vaccinazioni obbligatorie e talidomide.

art. 78 dossier del 23 novembre per la legge di bilancio 2021

Art. 78 – Dossier del 23 novembre per la legge di bilancio 2021

L’articolo 78 prevede “due distinte autorizzazioni di spesa, pari a 9,9 milioni dal 2021 e a 71 milioni, per gli anni dal 2021 al 2023, volte a consentire al Ministero della salute di corrispondere agli aventi diritto gli indennizzi per danni subiti da vaccinazioni obbligatorie e da sindrome da talidomide, rispettivamente, per i ratei futuri derivanti dalla rivalutazione dell’indennità integrativa speciale e per gli arretrati da corrispondere ai soli danneggiati da talidomide nati nel 1958 e nel 1996. Complessivamente pertanto la disposizione comporta maggiori oneri pari a 80,9 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2021 al 2023 e a 9,9 milioni a decorrere dall’anno 2024”.

Va detto anche che una delle ultime sentenze della Corte costituzionale viene determinato il risarcimento del danno anche alle persone che hanno ricevuto invece vaccinazione non obbligatorie.

sentenza del 14 dicembre 2017 n. 268 della Corte Costituzionale

Sentenza del 14 dicembre 2017 n. 268 della Corte Costituzionale

Nella sentenza del 14 dicembre 2017 n. 268, la Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionale l’art. 1, comma 1, della legge 210/1992 titolata: “Indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazione di emoderivati” nella parte in cui non prevede il diritto all’indennizzo in favore di chiunque abbia subito una permanente menomazione dell’integrità psico-fisica a seguito della vaccinazione contro il virus influenzale, purché sia provato il nesso di causalità tra l’una e l’altra.

Fondo sanità e vaccini

Sono 400 milioni previsti dal Ministero della salute per l’acquisto dei vaccini contro il Sars-Cov-2, ma anche per i farmaci per la cura dei pazienti con infezione Covid-19. Viene istituto a tal proposito un “Fondo per la sanità e i vaccini”. Il testo specifica che la “Commissione europea ha finora condotto diversi colloqui esplorativi e firmato contratti per l’acquisto di dosi iniziali di diversi vaccini, da fornire in ulteriori dosi non appena dimostrata la sicurezza e la completa efficacia contro il virus Sars-CoV-2, con le società AstraZeneca, Sanofi-GSK, BioNTech- Pfizer, CureVac e Moderna”.

dossier del 23 novembre per la legge di bilancio 2021

Art. 80 – Dossier del 23 novembre per la legge di bilancio 2021

 

FONTE

DOSSIER 23 NOVEMBRE 2020 – LEGGE DI BILANCIO 2021

Previous Desiderio di mascheramento diffuso: "E' una reazione riflessiva all'ansia per la pandemia
Next Vaccino Covid-19: AstraZeneca di nuovo sotto esame

About author

Può interessarti anche

Attualità

Prof. Barbero a La7: “Un’epidemia con questi tassi in passato sarebbe stata quasi ignorata”

Lo storico Barbero al programma Omnibus di La7 dice la sua sul Covid-19 e sulla risposta dei governi al problema, fa inoltre un confronto con le altre epidemie del passato

Attualità

Desiderio di mascheramento diffuso: “E’ una reazione riflessiva all’ansia per la pandemia

Il New England Journal of Medicine mette per iscritto, nello studio “Universal masking in hospital in the Covid-19 era”, addirittura che il “mascheramento universale da solo non è una panacea”,

Attualità

No all’obbligo del vaccino Covid: oltre 3 milioni le firme raccolte da Federazione Rinascimento Italia

FRI – Federazione Rinascimento Italia, già protagonista per altre battaglie legali volte alla tutela del cittadino e delle sue libertà costituzionali, ci riprova contro il vaccino per il Covid. Gli