La GSA scrive a Biden per la transizione ma non lo chiama Presidente eletto
Novembre 24, 2020 352 Visualizzazioni

La GSA scrive a Biden per la transizione ma non lo chiama Presidente eletto

da Andrea Ippolito

La US General Services Administration, quella che tutti i media e quotidiani stanno chiamando GSA, sin dal 1963 ricopre un ruolo di primo piano nella transizione pacifica dell’autorità tra le amministrazioni che lasciano la Casa Bianca e quelle che vi subentrano.

Durante una transizione presidenziale infatti, la GSA fornisce supporto ai candidati, poi al presidente eletto ed al vicepresidente eletto, si occupa della trasferimento tra le agenzie, dell’inaugurazione presidenziale e di altre attività che descriveremo in seguito.

La stessa GSA chiarisce dai suoi portali che l’amministratore (della General Services Administration) non sceglie il vincitore nelle elezioni presidenziali, ma che “in conformità con il Presidential Transition Act del 1963 (PTA), come modificato e coerente con il precedente stabilito dall’amministrazione Clinton nel 2000, l’amministratore GSA accerta l’apparente candidato prescelto una volta che il vincitore è chiaro sulla base del processo stabilito nella Costituzione”. Lo statuto pertanto consente al Biden Transition Team di continuare a ricevere i servizi di preselezione dal governo (ad esempio, come riporta la stessa GSA: uffici, computer, indagini di fondo per i nulla osta di sicurezza).

Ma veniamo al dunque e a tutta la manfrina che stiamo vedendo in questi giorni, e quindi da un alto il presidente che é stato annunciato da quasi tutti i media come vincitore delle elezioni americane, Joe Biden, che fa pressioni per avviare la transizione dei poteri, mentre dall’altro l’attuale presidente degli Stati Uniti d’America, Donald J. Trump, che non solo é ancora in carica, ma ha anche avviato azioni legali perché denuncia brogli elettorali in numerosi stati USA.

La lettera in originale del GSA e la sua relativa traduzione in italiano la trovate anche qui: “GSA non sceglie né certifica il vincitore di un’elezione presidenziale”. La lettera a Joe Biden

lettera del GSA a Joe Biden

La lettera del Gsa a Joe Biden

Ma abbiamo trovato la lettera della GSA riportata anche da businessinsider. La testata fa notare addirittura che Biden non solo non viene chiamato presidente eletto, ma che il messaggio viene indirizzato a “Mr. Biden“.

business insider letter GSA biden

Business Insider letter GSA for Mr. Biden

Anche Chris Lu, che fu Segretario del gabinetto della Casa Bianca sotto Obama,  scrive in un suo tweet: “Nel 2008 la GSA ha “accertato” che Obama era il “candidato vincente” e quindi il presidente eletto. Ora, Emily Murphy sta fornendo risorse per la transizione, ma in particolare non sta dicendo che Biden è il presidente eletto. E Trump ancora non sta concedendo”. Poi scrive: “Ecco la lettera del 2008” e la mostra al pubblico.

Chris Lu, Obama admninistration letter GSA

Ed infatti ecco la lettera in versione integrale. Vi abbiamo contrassegnato le parti più importanti. Come vedete é indirizzata a “Dear President-Elect Obama”:

letter GSA OBAMA BIDEN

Lettera del GSA indirizzata ad Obama

Cosa fa la GSA – US General Services Administration

Da quello che apprendiamo dalla pagina sulla transizione delle presidenziali USA dà supporto ai candidati idonei fornendo, su richiesta, servizi e strutture a ciascun candidato idoneo da utilizzare per prepararsi ad assumere i propri doveri ufficiali.

La GSA fornisce, sempre su richiesta, servizi e strutture a ciascun Presidente eletto e Vicepresidente eletto da utilizzare per prepararsi ad assumere i propri doveri ufficiali. Tali servizi e strutture includono: uno spazio ufficio adeguato adeguatamente attrezzato con mobili, arredi, apparecchiature per ufficio e IT, forniture per ufficio, parcheggi, veicoli della flotta e gestione della posta; pagamento del compenso per il personale d’ufficio; pagamento di spese per l’appalto di esperti o consulenti e servizi di comunicazione; e il pagamento delle spese di viaggio, soggiorno, stampa, posta e altre spese, se necessario e appropriato. Questi servizi vengono forniti solo in caso di cambio di amministrazione.

Segue dal portale della GSA:

Supporto per la transizione tra agenzie – La GSA, attraverso il Coordinatore Federale per la Transizione, assicura che il Governo Federale disponga di una strategia integrata per affrontare le sfide e le responsabilità tra agenzie in merito alle transizioni presidenziali e al turnover degli incaricati non di carriera. Viene fornita una guida alle agenzie per raccogliere materiale informativo e informazioni relative alla transizione presidenziale che possono essere richieste dai candidati idonei.

Supporto per l’inaugurazione presidenziale – La GSA fornisce, su richiesta, servizi e strutture al Comitato inaugurale presidenziale (PIC), al Comitato inaugurale delle forze armate (AFIC) e ad altre entità governative a sostegno dell’inaugurazione presidenziale. Tali servizi includono spazio, sistemi di comunicazione, supporto IT, gestione finanziaria, telefoni, parcheggi, mobili, veicoli, apparecchiature per ufficio, gestione della posta e servizi di supporto amministrativo.

Supporto al Presidente e Vicepresidente uscenti – La GSA fornisce, su richiesta, servizi e strutture a supporto del passaggio di ciascun Presidente e Vice Presidente uscente. Tali servizi e strutture includono spazio, sistemi di comunicazione, supporto IT, gestione finanziaria, gestione delle risorse umane, telefoni, parcheggi, mobili, veicoli, apparecchiature per ufficio, gestione della posta e servizi di supporto amministrativo (come buste paga, servizi finanziari e contratti). La GSA collabora anche con la National Archives and Records Administration (NARA), se necessario, per fornire supporto agli ex Presidenti nella creazione e manutenzione delle loro biblioteche. Questi servizi vengono forniti solo in caso di cambio di amministrazione.

Previous "GSA non sceglie né certifica il vincitore di un'elezione presidenziale". La lettera a Joe Biden
Next Brividi al "Tri Nations": Maradona omaggiato dagli All Blacks durante il pre-match contro l'Argentina

About author

Può interessarti anche

Dal Mondo

Il contratto segreto sui vaccini: Solo 50 minuti a disposizione per leggerlo

Da Andrea Ippolito Agli eurodeputati sono stati concessi solo 50 minuti per leggere il contratto segreto dei vaccini. E’ quanto afferma Marc Botenga, esponente del Partito del Lavoro del Belgio.

Politica americana

Il giorno dopo il giuramento arriva la prima dichiarazione di impeachment contro Biden

Da The italian tribune La Repubblicana Marjorie Taylor Greene ha presentato la sua dichiarazione di impeachment contro il presidente Joe Biden. La Taylor Greene, membro della Camera dei Rappresentanti per

Dal Mondo

Il Presidente USA Trump viene oscurato da alcune reti televisive durante la trasmissione del suo discorso alla Casa Bianca

Durante la trasmissione della conferenza stampa del Presidente degli Stati Uniti d’America, avvengono interruzioni in alcune reti televisive americane. Dalla Casa Bianca, Donald J. Trump parla con il popolo americano