L’esperto di vaccini Geert Vanden Bossche – come riporta ASI – con la sua lettera aperta dove spiegava che “questo tipo di vaccini profilattici sono completamente inappropriati e persino altamente pericolosi, se utilizzati in campagne di vaccinazione di massa durante una pandemia virale”, ha destato l’attenzione dell’org. politica MIC – Italia nel Cuore, la quale ha prontamente inoltrato la lettera al Ministro della Salute Roberto Speranza, oltreché per conoscenza al Presidente del Consiglio Mario Draghi.

L’organizzazione infatti, nella sua PEC, chiede al Ministro di “prendere in esame quanto dichiarato dall’esperto virologo Geert Vanden Bossche”, ricordando inoltre che lo stesso era precedentemente impiegato presso GAVI e The Bill & Melinda Gates Foundation. “Il Dott. Geert Vanden Bossche considera questi vaccini Covi-19 un killer – scrive il MIC – e ritiene che la vaccinazione di massa stia creando un mostro irrefrenabile. Visto l’avvio della massiccia campagna vaccinale alla quale volete sottoporre il popolo italiano, riteniamo doveroso che Ella in qualità di Ministro, prenda un esame quanto dichiarato dal virologo e fornisca ai cittadini le garanzie del caso”.

Dunque il MIC, chiede appunto di considerare scrupolosamente il messaggio dell’esperto di vaccini Geert Vanden Bossche.

Il Movimento – come cita lo Statuto – opera nell’ambito della tutela dei diritti civili e politici e dell’etica sociale e riconosce come propri tutti i diritti costituzionali sanciti dalla COSTITUZIONE ITALIANA entrata in vigore il 1° gennaio del 1948.