Il pre-partita di Coppa Italia Milan-Torino sarà in onore di Kobe Bryant

Le iniziative dell’Ac Milan di questa sera in onore di Kobe Bryant sono un riconoscimento per l’amore che il cestista ha dimostrato verso la squadra e l’Italia nel corso della sua vita.

Il campione veniva in Italia quando ne aveva occasione, ma é nell’anno 2013  che Kobe Bryant fece visita alla sua squadra del cuore, il Milan.

A Milanello incontrò i giocatori di allora e visitò le strutture sportive, disse:

“È sempre stato un sogno per me venire qua, quando ero piccolo guardando Gullit, Rijkaard, Van Basten, Maldini…è sempre stata la mia squadra dei sogni.

Nel mio spogliatoio a Los Angeles ho una maglia del Milan e una sciarpa”.

Le iniziative di questa sera

Nel pre-partita di Milan-Torino allo stadio San Siro sono previste le seguenti iniziative in onore del top player NBA:

  • Il Milan scenderà in campo con il lutto al braccio.
  • Il riscaldamento sarà organizzato con dei palloni da basket.
  • Sui maxi schermi dello stadio verrà proiettato un video emozionale.

La risposta del Torino

Il Torino risponde all AC Milan dal profilo twitter ufficiale:

“E noi saremo commossi al vostro fianco nel ricordo di questa Leggenda dello sport” 

Iniziativa dei tifosi

 

Come apprendiamo da milannews si é pensato ad un lungo applauso al 24′ minuto: “Un gesto semplice, ma che sarebbe di sicuro impatto.

Allo scoccare del minuto 24 di Milan-Torino di domani, sarebbe bello se i tifosi presenti allo stadio si alzassero in piedi e tributassero un applauso lungo 60 secondi alla memoria di Kobe Bryant, scomparso ieri in un tragico incidente aereo dove ha perso la vita anche una delle sue figlie.

Difficile chiedere alle due squadre di fermarsi in quel momento della gara e partecipare al momento, ma chi sarà sugli spalti, inizi a battere le mani in memoria di un grandissimo campione oltre che grande tifoso milanista.

Questa è la nostra proposta, nella speranza che abbia un seguito”.

Le parole di Stefano Pioli

L’allenatore del Milan Stefano Pioli, ricorda così Kobe Bryant:

“E’ una tragedia che mi ha profondamente colpito. Non è stato solo uno dei più grandi giocatori di sempre, ma un’icona, un esempio per tutti.

Metteva un carisma e una mentalità fantastica in ogni cosa. Trasmetteva la felicità di fare sport, unendola alla ambizione e determinazione di dare il massimo.

Era messaggero di una filosofia di vita eccezionale. L’ho ammirato tantissimo, è stato davvero uno shock”.

ITALIAN TRIBUNE
Ci occupiamo di temi legati all’attualità, alla politica, all’economia e a quello che accade nel resto del mondo. I nostri post sono dedicati anche alle scienze e alle tecnologie, allo sport ed alle scienze motorie, oltreché al benessere e alle scienze umane e sociali. Cerchiamo inoltre, il più possibile, di fornire i fatti così come sono, allegando quasi sempre le fonti originarie oppure delle testate giornalistiche che riteniamo più attendibili.

Similar Articles

Commenti

Advertismentspot_img

LE PIÙ CLICCATE