E’ morta Natalia Johnson, fondatrice del conservatorio “Natalia Johnson Conservatory of Ballet” (NJC) di Sacramento (2013), in California. La prima ballerina é deceduta improvvisamente alcuni giorni dopo la vaccinazione Covid (il 7 maggio) ed aveva 37 anni.

Natalia, nel corso della sua vita, si è esibita alla Casa Bianca per ben due presidenti degli Stati Uniti, ha ballato anche per il re del pop Michael Jackson e per Prince. Ha recitato in “Pearl”, il remake di Debbie Allen di “Biancaneve e i sette nani” a Los Angeles e per la rete televisiva “Hot Chocolate Nutcracker”.

A 17 anni, alla Johnson è stata offerta una borsa di studio per la danza alla prestigiosa Juilliard School of the Arts, ma lei invece iniziò la sua carriera professionale con il famoso Dance Theatre di Harlem.

Ha ballato con l’Urban Ballet Theatre, Ballet Noir, Ballet Lubbock, Renaissance Ballet e Collage Dance Collective. Ha anche studiato all’Alvin Ailey American Dance Theatre.

E' morta a 37 anni la prima ballerina Natalia Johnson. Si era esibita anche con Michael Jackson

Ha insegnato alla Harlem School of the Arts di New York, al Dance Theatre of Harlem, all’Urban Ballet Theatre, all’Henry Street Settlement Abrons Arts Center, alla Debbie Allen Dance Academy ed ha insegnato e coreografato all’interno del sistema scolastico pubblico di New York. Ma ha anche insegnato corsi di danza classica in tutto il paese ed in Europa.

Si è esibita con artisti di rilievo tra cui Aretha Franklin, Jennifer Lopez, Raven Symone, Todrick Hall, LeAnn Rimes, Tichina Arnold, Vanessa Bell Calloway, Eddie Money, Audra McDonald ed il Rev. Al Green.

Per tenere in vita la scuola fondata dalla ballerina é stata aperta una campagna di raccolta fondi. “I genitori – come riporta il comunicato della raccolta fondi – dei suoi studenti si sforzano di continuare il sogno di Natalia di portare il balletto alla comunità meno abbienti, poiché questo è il modo migliore per commemorare la signora NaTalia.

Quando i bambini si lamentavano e si lamentavano di quanto fosse difficile una combinazione, lei spesso annunciava: ‘Nessuno ha detto che ballare fosse facile!’. Hanno imparato da lei che la vita, proprio come la danza, non è facile. Se non ti arrendi e lavori sodo, puoi raggiungere i tuoi obiettivi e i tuoi sogni. Li spingeva quanto basta, ma aveva anche la capacità unica di essere ugualmente severa e divertente…Così divertente e divertente!”, é scritto sul messaggio della raccolta.

Il suo studio era un luogo sicuro per i nostri figli, pieno di risate, divertimento, musica e amore. La signora NaTalia è stata la loro mentore, la loro istruttrice di danza, la loro sostenitrice e il loro idolo; non dobbiamo perdere di vista il suo sogno che tutti i bambini abbiano l’opportunità di studiare danza classica.

I bambini del suo programma hanno affrontato molte sfide, ora perdendo la loro maestra NaTalia, e noi genitori non possiamo permettere che perdano il NaTalia Johnson Conservatory“.

La sorella Candida Johnson (su facebook Kandice Kelly) ha pubblicato numerosi post da quando é accaduta la tragedia, tra questi anche quelli del funerale e le visite fatte presso al tomba della sorella.

In un post del 28 maggio Candida ha scritto: “Immagino che mia sorella fosse più famosa di quanto pensassi. Ci sono articoli su di lei che ha preso il vaccino contro il Covid il 29 aprile e che è morta il giorno dopo. Abbiamo fatto una live su FB a marzo quando abbiamo preso il vaccino insieme.

Abbiamo assunto personale per la sicurezza extra, per tenere fuori i tabloid che offrono 4.000 dollari per ottenere una sua foto al Wake. L’obitorio ha dovuto installare le telecamere di sicurezza per una ballerina di una piccola città che è diventata grande. Ho ignorato la maggior parte dei tabloid, ma ho risposto ai conduttori radiofonici…

Se non vuoi fare il vaccino non usare mia sorella come scusa per non prenderlo. Preferisco che muoia tra le mie braccia, che da sola su un ventilatore in un ospedale da Covid. Quindi, se vuoi dare la colpa al “vaccino”, allora dai la colpa a infermieri e medici che sono morti di Covid perché hanno scelto di curare i pazienti Covid.

Mia sorella era molto più umile di me. Quando morirò, se sarò bella come mia sorella durante la sua veglia funebre…”.

Clicca qui per vedere il Funerale di Natalia Johnson presso la New Hope Missionary Baptist Church of Lubbock, TX