La ricchezza personale di Mark Zuckerberg è diminuita di oltre 6 miliardi di dollari in poche ore. Il crollo del fondatore di Facebook arriva dopo che un informatore si è fatto avanti e dopo che i prodotti di punta di Facebook Inc. sono andati in blocco.

“C’erano conflitti di interesse tra ciò che era buono per il pubblico e ciò che era buono per Facebook”, ha detto Frances Haugen al telegiornale 60 Minutes domenica sera.

“Facebook ha scelto più e più volte di ottimizzare per i propri interessi come fare più soldi”, afferma Haugen, che ha contribuito a contrastare la disinformazione sulla piattaforma ed ha consegnato migliaia di pagine della ricerca interna di Facebook ai legislatori statunitensi, nonché al Wall Street Journal.

I suoi avvocati – come avverte Bloomberg– hanno presentato inoltre almeno otto denunce alla US Securities and Exchange Commission.

Facebook nel frattempo ha perso oltre 60 milioni di dollari di entrate durante il periodo in cui era offline e circa 216.000 dollari al minuto dall’inizio del blackout, mentre invece il suo CEO e fondatore Zuckerberg quasi 7 miliardi di dollari.

© Riproduzione riservata