Nella seduta n. 326 del 13 maggio 2021 l’Assemblea del Senato ha votato la conversione in legge del decreto-legge 1 aprile 2021, n. 44, recante misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici.

Il DL n. 44/2021, che viene approvato con il nuovo titolo “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 1° aprile 2021, n. 44, recante misure urgenti per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, in materia di vaccinazioni anti SARS-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici”, passa dunque al Senato con 144 voti a favore, 25 contrari, 3 astenuti e ben 65 in congedo (o in missione), per un totale di 173 presenti. Il numero legale era 141.

Il DL 44/2021 – misure contenimento COVID-19 passa ora all’esame della Camera e sarà in votazione entro il 1 giugno.

Il provvedimento aveva ottenuto in mattinata l’OK dalla commissione Affari costituzionali del Senato, mentre il senatore del gruppo Misto Lello Ciampolillo ha presentato una questione pregiudiziale che poi è stata respinta (approfondisci qui: Questione pregiudiziale al ddl 2167: “Omissione informativa sulla sussistenza dell’emergenza epidemiologica”).