Al via la campagna social per fermare il virus: “Io resto in corsia, tu resta a casa!”

Da tutti i reparti del Policlinico si sono postate foto per invitare gli italiani a "restare a casa"

0
114
coronavirus

I medici dei reparti del Policlinico di Bari, tra i quali pronto soccorso, la  rianimazione e tutti quelli in prima linea per fronteggiare l’emergenza coronavirus, si sono mobilitati poche ore fa con gli ashtag #iorestoincorsia #turestaacasa.

Da tutti i reparti del Policlinico si sono postate foto per invitare gli italiani a fare la cosa più sensata e responsabile, in un momento già troppo critico: restare a casa.

Il Dipartimento della Protezione Civile Italiano riportava ieri i seguenti dati: 12.462 positivi, deceduti 827, guariti 1.045 (11 marzo ore 17.00).

coronavirus

covid 19

I reparti si sono mobilitati per questa tragica emergenza nazionale, che vede i numeri dei positivi al virus crescere sempre di più e che ha portato la SIAARTI a diramare un nuovo documento dove si privilegia la “maggior speranza di vita”, e che prevede dunque, tra le altre cose: “quali pazienti sottoporre a trattamenti intensivi quando le risorse non sono sufficienti per tutti i pazienti che arrivano, non tutti con le stesse chance di ripresa”.

Foto scattate anche per il direttore generale del Policlinico, dott. Giovanni Migliore, il primario del reparto di rianimazione dott. Salvatore Grasso e  presidente della scuola di medicina, dott. Loreto Gesualdo.

coronavirus